Tra le foreste dei monti della prefettura di Akita, sorge la graziosa città di Kakunodate. Chiamata anche la piccola Kyoto del Tohoku, Kakunodate è un’antica città castello che conserva moltissime residenze samurai e da’ il meglio di se durante la fioritura dei ciliegi.
Giappone kakunodate tohoku cosa vedere a kakunodate samurai

Kakunodate è una graziosa cittadina che ho visitato l’estate scorsa, durante il mio viaggio attraverso il Tohoku e che mi sento davvero di consigliare a tutti gli amanti del Giappone antico.
Piacevole da girare a piedi circondati dal verde e dalle antiche dimore samurai. Molte abitazioni sono abitate da privati, ma anche il solo passeggiare per le vie circondati da queste abitazioni vi catapulterà direttamente in un’altra epoca.
Atmosfere fuori dal tempo, fascino del Giappone medioevale, ma anche la perfetta immagine presente in tantissimi cartoni giapponesi: il lungofiume costeggiato dagli alberi e la discesa in cemento….Avete presente no?
Mi è capitato tante volte di notare quanto le ambientazioni dei cartoni giapponesi siano effettivamente uguali alla realtà, ma ancora non ero riuscita a trovare quest’immagine. E Kakunodate me l’ha regalata, facendomi amare ancora di più questo grazioso gioiello lontano dai classici percorsi turistici.
Se poi capitate in primavera, verso la fine di Aprile, i ciliegi in fiore rendono ancora più magica l’atmosfera….i ciliegi infatti non spuntano solo tra le case samurai, ma anche lungo il corso del fiume Hinokinai per 2 km, rendendo Kakunodate una delle mete più romantiche del mondo, nonchè uno dei migliori luoghi dove trascorrere ammirare la fioritura dei ciliegi.

Cosa Vedere a Kakunodate

Per visitare Kakunodate una giornata è sufficiente, anche visitandola con calma e fermandosi per un picnic lungo il fiume.
 

Il quartiere Samurai è uno dei più vasti e meglio conservati di tutto il Giappone, sebbene sia meno conosciuto rispetto a quello di Kanazawa dal turismo occidentale; sono davvero molte le abitazioni dall’architettura tipica che sorgono all’ombra dei ciliegi piangenti. Alcune case samurai sono visitabili solo esternamente, come la Odano, la Kawarada e la Hiwabashi in maniera totalmente gratuita. E gratuita è anche la Casa Matsumoto, che permette anche di intravedere gli interni.

Se invece volete vivere l’esperienza di entrare in una vera casa di Samurai, allora non potete perdervi la Casa Aoyagi, un complesso di diversi edifici, dove si trova anche un punto ristoro e oggetti da collezione. Ci sono molte informazioni, anche in inglese, che raccontano le tradizioni e la vita dei guerrieri giapponesi, ed è possibile camminare sui tatami di queste abitazioni. Una sensazione incredibile.
Per accedere al complesso occorre acquistare il biglietto pari a  500 ¥.
Anche alla Casa Ishiguro è possibile accedere pagando 300 ¥. Parte di questa abitazione è tutt’oggi abitata dai discendenti, ma nella parte visitabile si possono ammirare spade ed armature.

In realtà a Kakunodate c’è anche un distretto dei mercanti molto ben conservato, anche se generalmente passa in secondo piano rispetto a quello dei Samurai.

Città dal passato Samurai, ai giorni nostri è un importante centro del Kabazaiku, la lavorazione della corteccia del legno di ciliegio. In realtà questo mestiere esiste da oltre 200 anni, e veniva praticato anche dai Samurai, specialmente quelli di classe più bassa: era infatti una via per allenare il loro spirito stimolando la creatività. E’ possibile ammirare queste oggetti in legno, principalmente contenitori e piattini, al Museo Denshokan, nel cuore del quartiere Samurai.
L’ingresso costa 300 ¥ ed è possibile assistere alla creazione di questi oggetti, osservando dei bravissimi artigiani.

Tutte le case ed il museo sono visitabili tutti i giorni, dalle 09.00 alle 17.00

Una passeggiata lungo il fiume è d’obbligo, anche se non vi trovate a Kanazawa durante la fioritura dei ciliegi, oppure potere raggiungere il vicino Lago Tazawa, a soli 15 minuti di treno.
Questa cittadina mi è piaciuta davvero molto, e sebbene tra le città giapponesi che conservano ancora i quartieri Samurai quello di Kanazawa sia più conosciuto,  il quartiere Samurai di Kakunodate è sicuramente più ampio e meno turistico e si respira un’aria più medioevale!

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

Come arrivare a Kakunodate

Per me questa è stata un’escursione in giornata da Sendai, ma Kakunodate si trova sulla linea JR Akita Shinkansen, quindi è possibile raggiungerla anche da Tokyo.
Gli Shinkansen partono ogni ora dalla Tokyo Station e arrivano a destinazione in poco meno di 3 ore, al costo di  16.470 ¥  ma l’intera tratta è coperta dai Pass JR.
Da Sendai invece il prezzo è di 8.610 ¥ per circa un’ora e mezza di tragitto.
Una volta arrivati alla piccola stazione, in una gradevole passeggiata di 10/15 minuti si arriva al quartiere samurai e sempre passeggiando si arriva a costeggiare il fiume.

Hanami a Kakunodate
Credits: Kakunodate Tourism Guide
Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Kakunodate SAMURAI Giappone Tohoku abitazioni samurai cosa vedere a kakunodate

 

Altre info

Sul sito del Turismo di Kakunodate è possibile scaricare una utile mappa in pdf con le indicazioni delle principali attrazioni.