English Version Here

Tokyo è fotogenica. Si possono scattare miliardi di fotografie, catturare un’infinità di attimi e vite, immortalare ricordi ed emozioni. Tokyo ci riempie di ricordi che facilmente posso essere impressi in uno scatto da conservare e magari stampare. Ma con l’avvento dei nuovi social e di Instagram il modo ed i dettagli da fotografare sono cambiati. Non a caso la parola “instagrammabile“, o “instabaito” per dirla alla giapponese, è entrata a far parte del linguaggio quotidiano. Oggi vi voglio perciò mostrare i 5 posti più instagrammabili di Tokyo, dove scattare fotografie per instagram particolari, diverse dalle classiche cartoline, immagini iconiche e bellissime, ma ormai viste in tantissime versioni.

 

I luoghi instagrammabili di Tokyo

I 5 posti istagrammabili di Tokyo che vi consiglio sono dettagli particolari, angolini non così classici che vi permetteranno di scattare immagini insolite, giochi di specchi e colori. Il soggetto sarò lo stesso, ma il risultato cambierà a seconda del vostro stile e del momento, regalando risultati sempre diversi. Allora, sono carichi i vostri smartphone?

 

Omoide Yokocho – Shinjuku

Ogni volta che vado a Shinjuku, un giro veloce a Omoide Yokocho lo faccio sempre. Questa viuzza stretta, a ovest dei binari, invasa dai fumi dei piccolissimi locali di ramen e yakitori, sempre pieni di salary man, ha un fascino particolare. Qui ci si può sbizzarrire con gli scatti, dai dettagli delle lanterne appese, ai gesti veloci di ristoratori e clienti, fino alla visione d’insieme della piccola via, in assoluto la mia fotografia preferita. Le decorazioni della viuzza, cambiano poi a seconda della stagione, rendendo il luogo ancora più instagrammabile e diverso in ogni periodo dell’anno. Il mio preferito? Con i caldi colori autunnali, perfettamente in pendant con le lanterne e le insegne dei locali.

posti instagrammabili Tokyo

Sumitomo Building – Shinjuku

Restiamo in zona Shinjuku, non lontano dal Tokyo Metropolitan Building e il suo osservatorio gratuito al 45°Piano (che tra l’altro regala begli scatti, anche del Monte Fuji durante le giornate limpide). Il Sumitomo Building è un palazzo particolare per la sua forma a tre lati ed è anche conosciuto per essere stato distrutto da Godzilla nel film del 1984. La sua forma lo rende già interessante, ma la vera foto perfetta per instagram l’avrete entrando e posizionandovi al centro dell’atrio al piano terra: alzate la testa e….scattate! La forma triangolare esterna si ripete anche all’interno, unito a luci ed intrecci che fanno entrare di diritto il Sumitomo Building nella lista dei luoghi più instagrammabili di Tokyo.

The Soho – Odaiba

Questo palazzo è una vera e propria opera di design, un complesso di uffici, loft e co-working, completo di servizi come sala fitness, spa e rooftop con vista sull’oceano. L’accesso a tali servizi ovviamente è ad accesso riservato, ma la parte interessante è la facciata di porte colorate del cortile interno. Per scattare foto perfette per instagram, l’ideale è salire ai piani superiori, sperando di trovare una porta d’ingresso aperta, cosa che io ancora non ho avuto la fortuna di avere. Queste sfilza di porte colorate è diventata presto virale su instagram e credo che presto sarà più facile trovare l’ingresso aperto per salire sui balconi esterni…io ci riproverò presto!

Tokyu Plaza – Harajuku

L’entrata di specchi di questo centro commerciale, è uno degli angoli più instagrammati di tutta Tokyo, anche grazie alla sua posizione turistica, tra Harajuku ed Omotesando, proprio su uno degli incroci più trafficati di questa zona. Due scale mobili che salgono in mezzo ad una “bocca di specchi“, in un caleidoscopio di colori e movimenti. Con la pioggia, con il sole, con le luci della notte….divertitevi a giocare con i riflessi caleidoscopici, meglio se al centro, dopo la prima scala mobile!

 

Nezu Jinja (Nezu) e Hie Jinja (Akasaka)

Questi due templi, in due zone della città molto diverse tra loro, sono accomunati dalla presenza di tante porte torii di colore rosso, come al ben più famoso Fushimi Inari Taisha di Kyoto. Il torii rossi del Nezu Jinja, che si snodano sulla piccola collinetta sono perfetti anche per foto panoramica, magari circondati dalle azalee di Aprile. L’Hie Jinja invece, con la sua scalinata è estremamente suggestivo in particolare al calar del sole, quando il crepuscolo sembra conferirgli un’atmosfera magica e vi sembrerà di veder spuntare una volpe, messaggera del Kami Inari a cui questi templi sono dedicati, da un momento all’altro.

E poi ci sono i grandi classici….

Poi, ovvio tra le fotografie di Tokyo, non possono mancare gli scatti dei grandi classici, ma questi luoghi sono talmente iconici che non avete certo bisogno del mio aiuto per scovarli!

Tra gli altri non posso però non ricordarvi lo Shibuya Crossing e la vista dal ponte sopraelevato tra la stazione JR e la stazione Keio, attenzione solo alla “rete” del vetro. In alternativa, prendetevi un beverone Starbucks e sperate di trovare posto alla finestra affacciata proprio sopra l’incrocio.
E poi il Sensoji di Asakusa e le sue enormi lanterne. La folla è purtroppo sempre esagerata, se cercate lo scatto perfetto, recatevi al mattino presto oppure ripiegate sugli scatti notturni, davvero magnifici, specialmente dopo le giornate di pioggia, con i riflessi nelle pozzanghere!
E poi la bellissima Tokyo Station ed il suo muro di mattoni. Per una splendida visuale anche sugli shinkansen, salite all’osservatorio al sesto piano del Kitte, il centro commerciale vicino all’uscita Est della stazione.
O ancora il Tempio Zojoji con la Tokyo Tower sullo sfondo e le tantissime statue di Jizo con i loro berretti rossi.
Ma anche i neon di Shinjuku, il Rainbow Bridge di Odaiba, gli splendidi giardini di Tokyo con i grattacieli in contrasto….insomma, avete l’imbarazzo della scelta, quindi caricate le batterie e partite alla scoperta!