La stagione delle piogge è arrivata, e nonostante appunto la pioggia ci sono due cose positive: splendide ortensie sbocciano ovunque e la stagione estiva dei matsuri giapponesi è iniziata!
Ammettiamolo, l’estate non è affatto la stagione migliore in Giappone, ma compensa alla grande con i festival tradizionali che si svolgono praticamente ogni weekend.

Se vi accingete a visitare il Giappone in estate perciò preparatevi a sudare moltissimo ma anche a immergervi pienamente nelle tradizioni giapponesi, tra fuochi d’artificio, mikoshi, street food e fiumi di alcol. Perchè i Matsuri Giapponesi ricordano un po’ le nostre feste di paese estive, ma hanno anche un bagaglio di tradizioni e significato che potrete cercare di capire partecipando a questi festival estivi.

I migliori Matsuri estivi di Tokyo

I mesi estivi a Tokyo sono ricchi di appuntamenti ed occasioni dove vivere le tradizioni e la cultura giapponese. Quasi ogni weekend, in varie zone della città o nelle città vicine, si tengono festival e matsuri di vario genere. I treni si riempiono di persone in yukata, l’abito tradizionale estivo, più semplice e leggero del kimono, l’aria profuma di street food e riecheggiano cori e tamburi. Lo scintillio dei mikoshi, gli altari portatili, si mescola al sudore di uomini e donne che lo trasportano per le vie della città, ed il cielo si illumina con incredibili effetti pirotecnici.
E poi musica, balli, canti, colori, maschere, offerte votive ai templi, risate,…insomma l’atmosfera dei Matsuri estivi è magica e se visitate il Giappone in estate non perdete l’occasione di partecipare!

Come dicevo a Tokyo ci sono matsuri estivi praticamente ogni weekend, alcuni sono molto famosi ed attirano turisti anche dal Giappone stesso, perciò se capitate in Giappone durante uno di questi eventi, non lasciateveli sfuggire!

Ecco quindi i migliori Matsuri Estivi di Tokyo, con le date dell’estate 2018.

 

Sanno Matsuri

Quando: dal 7 al 17 Giugno
Dove: Santuario Hie, vicino al Palazzo della Dieta, Akasaka

Il Sanno Matsuri è uno dei tre grandi festival di Tokyo e si svolge ogni due anni, alternato al Kanda Matsuri. Questo festival di 10 giorni celebra il Kami protettore di Tokyo che si trova al Santuario Hie, vicino al Palazzo Nazionale della Dieta, ad Akasaka. Nel periodo Tokugawa, anche lo Shogun assisteva a questa celebrazione ed ancora oggi è un evento molto importante, con ben 10 giorni di festeggiamenti! All’Hie Jinja oltre a bancarelle di street food ci sono molti eventi legati alle tradizioni ed alla cultura giapponese, ma l’evento più importante del Sanno Matsuri è la lunga sfilata con mikoshi, sacerdoti, figuranti in costume e carri che si snoda per il centro di Tokyo, in contrasto con le auto ed i palazzi moderni della zona del Palazzo Imperiale, Ginza e Nihombashi. Circa 20 km, percorsi in 9 ore, fino a ritornare al tempio, dove i mikoshi vengono riposizionati all’interno del tempio.

Mitama Matsuri

Quando: dal 13 al 16 Luglio
Dove: Santuario Yasukuni, non lontano dal Palazzo Imperiale

Il Mitama Matsuri, conosciuto anche come festival delle lanterne, è uno dei miei matsuri estivi di Tokyo preferiti.
E’ un festival Obon, ovvero dedicato alla memoria degli antenati ed in questo caso dei caduti. Il Mitama Matsuri si svolge infatti nel controverso Santuario Yasukuni, dedicato ai caduti delle guerre moderne del Giappone e dove riposano anche importanti personalità dell’esercito giapponese della Seconda Guerra Mondiale. Non mi dilungherò con le spiegazioni su questo Santuario e sul Museo che si trova qui, lascerò che sia Roby a parlarvene in un prossimo articolo, ma vi dico solo che la solennità del luogo che per questo festival si riempie di lanterne di carta, crea un’atmosfera magica ed incredibile. Oltre 30.000 lanterne di carta, esibizioni di taiko, danze e la classica processione di mikoshi animamo le le serate, di questo Matsuri. Inoltre, nei giorni di festival il Museo Yasukuni rimane aperto fino alle 20.00, vi consiglio vivamente di visitarlo.

Shinjuku Eisa Festival

Quando: Sabato 28 Luglio
Dove: Shinjuku, zona stazione

A questo festival non sono ancora riuscita a partecipare, ma è già segnato in calendario per quest’anno, quindi seguitemi nelle Stories di Instagram  per scoprirlo insieme a me! Si tratta di un festival di danze di Okinawa, perciò musiche, movimenti e abbigliamento sono abbastanza diversi da quelli classici che si possono vedere in altri Matsuri giapponesi.
Le isole di Okinawa hanno tradizioni e cultura diverse da quelle del “Giappone continentale”, più influenzate dalla cultura cinese. Io ho avuto modo di scoprirle nel mio viaggio ad Okinawa di un paio di anni fa e adoro il ritmo e l’allegria di quelle danze sono davvero coinvolgenti e non vedo l’ora di vederle nuovamente!

 

Sumidagawa Hanabi

Quando: Sabato 28 Luglio
Dove: Asakusa, lungo il Fiume Sumida

I fuochi d’artificio sono forse il vero simbolo dell’estate giapponese e senza dubbio uno dei matsuri pirotecnici più famosi e conosciuti è il Sumidagawa Hanabi. Nello stesso giorno del Matsuri precedente, dall’altra parte della città, i fuochi d’artificio sul Sumida sono uno spettacolo pirotecnico di un’ora e mezza, un tripudio di colori e forme, riflessi sulle acque del fiume Sumida. La folla è incredibile e se volete assicurarvi un posto con vista sul fiume, dovrete appostarvi sin dalla mattinata!! In caso di pioggia l’evento potrebbe venir cancellato, ma lo scorso anno, nonostante la bagnatissima serata, una marea di persone ha invaso Asakusa ed il festival non ha subito cancellazioni. Io ho assistito dal lato occidentale del fiume, in una zona non distante dal Sensoji di Asakusa, ma molti dicono che la sponda orientale, dal lato della Sky Tree sia migliore. Un’alternativa per assicurarsi un’ottima visuale, può essere quella di prenotare un posto in una delle crociere sul Sumida, il prezzo è un po’ elevato, ma sono sicura ne valga assolutamente la pena.

Tsukiji Honganji Noryo Bon Odori

Quando: dal 1 al 4 Agosto (date da confermare)
Dove: Tempio Honganji, Tsukiji
Altro festival che ho intenzione di vedere in questa estate giapponese. Il Bon Odori è un tipo di danza che prevede movimenti circolari delle braccia. Si danza specialmente nei periodi dell’Obon, dove si ricordano gli antenati, e pare che danzandola, gli spiriti degli antenati ballino insieme ai danzatori. Molti sono i festival di danze Bon Odori nel periodo estivo, ma il Matsuri del Tempo Honganji è uno dei più amati e frequentati, grazie all’ampio cortile di questo imponente tempio dall’aspetto particolare che si trova proprio a due passi dal famoso mercato del pesce di Tsukiji.
Oltre alla bella location, questo festival è molto popolare perchè si ha l’occasione di lasciarsi trascinare dallo spirito del matsuri e ballare insieme al gruppo di danzatori.

Koenji Awa Odori

Quando: 25 e 26 Agosto
Dove: Tra le stazioni di Koenji (Chuo Line) e Shin Koenji (Marunouchi Line)

L’Awa Odori è una danza tipica di Tokushima nello Shikoku, piena di ritmo e colori. A Tokyo, il Koenji Awa Odori è il più grande evento di questo tipo di danze dopo quello della città d’origine ed è un appuntamento che richiama visitatori da tutto il Kanto (la regione di Tokyo). Circa 3 ore di danze lungo le due vie parallele che collegano la stazione di Koenji a quella di Shin Koenji, con tantissimi gruppi che con diverse coreografie, suoni e spettacoli divertono e coinvolgono il pubblico appostato ai lati della strada.
Tra i matsuri estivi di Tokyo, questo è senza dubbio uno dei più divertenti, è impossibile non lasciarsi trascinare dal ritmo, dai costumi e dalla gioia che traspare dai volti sudati dei danzatori. Questo matsuri ha un’energia fortissima, non riuscirete a stare fermi, ma il ritmo delle danze Awa Odori vi entrerà in corpo e un sorriso vi si stamperà in volto, regalandovi uno dei più bei ricordi del Giappone.

Moltissimi altri sono i matsuri che animano le estati di Tokyo, questi sono solo alcuni, tra i più famosi ed interessanti, ma se vi trovate a Tokyo in altre date, non disperate, incontrerete sicuramente qualche altro matsuri, basterò chiedere a uno dei tanti centri informazione o anche inviarmi una mail o un messaggio sui social e sarò lieta di segnalarveli!

Vuoi scoprire altre meraviglie del Giappone? Allora seguimi anche su Facebook!