Nara è una delle più classiche escursioni in giornata da Kyoto o Osaka, assolutamente presente per chi fa un viaggio in Giappone per la prima volta.

Questa tranquilla e bella città a meno di un’ora di distanza da Kyoto, attira moltissimi visitatori specialmente per i suoi cervi che girano liberamente nel Parco di Nara, avvicinandosi ai turisti e lasciandosi accarezzare senza timore (in cambio magari di un biscotto…..poi dicono che i ruffiani siano i gatti…).

Personalmente amo moltissimo Nara, sebbene sia una meta molto turistica, non l’ho mai trovata così affollata come altre destinazioni turistiche. E’ una città tranquilla, dagli ampi spazi e visitabile anche a piedi. In una giornata è possibile visitare i principali punti di interesse, come il Parco di Nara e il Todaiji con il Grande Buddha, il Nara National Museum, il Kasuga Taisha e l’area del Kofukuji.
Ma se si ha più tempo a disposizione, ci sono molte altre cose interessanti da fare e vedere anche nei dintorni, presto spero di aver modo di raccontarvi anche le altre bellezze della prefettura di Nara.

I record di Nara

Oltre a visitare Nara per le sue bellezze, ci avete mai pensato che potremmo definire Nara una città da record? Beh, effettivamente non è la prima cosa che viene in mente quando si pensa a questa città, ma la città detiene diversi record, vediamo se li conoscete tutti!

 

La prima Capitale del Giappone

Se le due città simbolo del Giappone, Tokyo e Kyoto sono rispettivamente la Capitale attuale e la Capitale più longeva, Nara è considerata la prima Capitale del Giappone.

Fondata nel 710 dall’Imperatrice Genmei, Nara venne costruita per essere la prima vera città del Giappone.
Prima di allora, secondo le credenze shintoiste, quando in un luogo avveniva una morte, esso andava abbandonato, pertanto non si erano mai sviluppate vere e proprie città definitive che potessero essere considerate vere e proprie capitali, ma anche a causa dell’influenza cinese, una Capitale fissa inziò ad essere necessaria e così nel 708 venne ordinata la costruzione di Nara. Nel periodo Nara (710-784) arrivarono in Giappone anche diverse usanze cinesi, insieme al buddhismo e ai kanji, i primi caratteri di scrittura giapponese.

 

I Cervi Sacri

Nel parco di Nara si trovano più di 1200 cervi, la più alta concentrazione di cervi in un’area urbana. Non sono riuscita a verificare se non si tratti della più alta “densità di popolazione” assoluta, considerando l’area del parco, ma potrebbe anche esserlo!

Fino al 1637 una legge vietava la caccia di questi animali considerati sacri e la violazione veniva punita con la pena capitale.
La leggenda narra che il Kami (lo spirito shintoista) TakemiKazuchi-no-Mikoto di un Santuario nella prefettura di Ibaraki (a nord di Tokyo), invitato qui a Nara presso lo splendido Santuario Kasuga Taisha, arrivò in sella ad una bellissima cerva bianca. Da allora perciò i cervi vennero considerati sacri, in quanto messaggeri degli dei.

Il Todaiji ed Il Grande Buddha

Il Grande Buddha di Nara è il più grande Buddha in bronzo del Giappone. Alto circa 14 metri collocato all’interno del Tempio Todaiji che detiene un’altro record: è l’edificio in legno più grande del mondo, sebbene la sua grandezza attuale sia circa un terzo di quella originale!

All’interno del Todaiji, alle spalle del Buddha, si trova una colonna con un foro largo quanto la narice della statua. Si dice che chi riesce a passare attraverso questo foro, riuscirà a raggiungere l’illuminazione….secondo voi ci sono riuscita? 😀

Horyuji, il più antico edificio in legno del mondo

Il complesso buddhista Horyu-ji, situato a circa mezz’ora di tragitto dalla stazione di Nara, venne fatto costruire nel 607 dal Principe Shotoku, per promuovere il Buddhismo importato dalla Cina, in Giappone.
Questo tempio è uno dei più antichi del Giappone ed alcuni edifici del complesso (il cancello centrale, la sala principale e la pagoda a cinque piani), sono giunti fino a noi intatti.

Se il Todaiji detiene il record come edificio in legno più grande del mondo, l’Horyuji detiene invece il record di edificio in legno più antico del mondo, con ben 1400 anni!!

 

Patrimoni Unesco del Giappone

L’Horyuji non detiene solo  il record di edificio in legno più antico del mondo, ma nel 1993 è stato insieme ad altri 3 siti (tra cui il Castello di Himeji) tra i primi luoghi giapponesi ad entrare nella lista dei Patrimoni Unesco.
Nel 1998 anche i monumenti storici dell’Antica Nara sono entrati in questo elenco.

I ciliegi più belli

La fioritura dei ciliegi in Giappone è pura magia, presto ne scriverò un articolo, promesso. Moltissimi i parchi e i giardini dove assistere a questo meraviglioso spettacolo, ma pare il miglior posto in assoluto per vedere i ciliegi in fiore sia il Monte Yoshino con le sue oltre 30.000 piante di ciliegio che ricoprono la montagna.
Il monte Yoshino si trova nella prefettura di Nara, a circa un’ora di treno dalla città, e durante la fioritura (che qui continua più a lungo, a seconda dell’altitudine) un autobus collega la stazione di Yoshino al tempio Chikurin, percorrendo la strada sotto ad un tetto di ciliegi!

 

Allora, possiamo dire che Nara è una città da Record? Ora che lo sapete non avete più motivi per non andare subito a visitare Nara!

 

Vuoi scoprire altre meraviglie del Giappone? Allora seguimi anche su Facebook!