English Version Here

Tokyo è un paradiso per gli amanti delle stramberie e state pur certi che se immaginate una cosa, per quanto assurda possa sembrare, da qualche parte in Giappone sarete in grado di trovarla. Sebbene cafè a tema e animal-cafè siano ormai famosi e diffusi in tutto il mondo, a Tokyo la concentrazione di questi cafè particolari è decisamente elevata. Elencarli tutti richiederebbe un’enciclopedia, ed anche raggruppandoli per categorie sarebbe necessaria una discreta quantità di caratteri e tempo.

A Tokyo si trovano veramente i più disparati tipi di cafè e ristoranti particolari, come i famosi Cat Cafè (e altri animal cafè) dove si passa il tempo ad osservare, coccolare e giocare con questi animali, fino ai tipici maid cafè, declinati ormai in una moltitudine di abbigliamenti diversi (dalle classiche cameriere, fino alle scolarette, passando per principesse vittoriane…). Ma i cafè particolari di Tokyo non si limitano solamente a queste due categorie, sono composti anche da un’infinità di cafè a tema, molti anche temporanei, dedicati ad un personaggio o ad una serie animata specifica.

A questa già ampia scelta di cafè particolari e strani, se ne aggiungono altri che potremmo definire “generici”, ma che hanno delle caratteristiche che li rendono unici e che rendono necessaria la visita!! Ed è proprio di questo tipo di cafè particolari a Tokyo che vi voglio parlare in questo post.
Naturalmente tutti i posti sono stati testati personalmente e provvederò ad aggiornare questa lista con i futuri cafè particolari che troverò nelle mie esplorazioni di Tokyo, se ne conoscete o ne avete provati altri, non esitate a segnalarmeli!!

 

I cafè più particolari di Tokyo

Se li elencassi tutti, ne risulterebbe una lista infinita, ma mi limito a suggerirvi alcuni cafè con caratteristiche o ambientazione davvero particolari od insolite, quelli dove fare una pausa ma continuando a scoprire l’unicità di Tokyo!

Momi no Yu

Le cose da vedere a Tokyo sono moltissime e, nonostante la capillare rete di mezzi pubblici, i vostri piedi macineranno moltissimi chilometri e un po’ di fatica si farà presto sentire. Uno dei modi preferiti dai giapponesi per contrastare la stanchezza è rilassarsi nelle calde acque di un onsen o anche solamente concedersi un pediluvio nei tanti ashiyu presenti solitamente nelle località termali. Ecco, a Ueno si trova il cafè Momi no Yu, dove si sorseggiano tisane mentre si immergono i piedi in vasche di acqua calda!!
Con 1080 yen infatti avrete a disposizione 45-50 minuti di pediluvio, una tisana ed anche un massaggio alla schiena di circa 5 minuti, un vero e proprio toccasana per ricaricarvi!

Indirizzo: Ueno 4-5-2
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 5.00

Aoyama Flower Market Tea House

Come si intuisce facilmente vista l’attenzione per i fiori di ciliegio, un’altra delle passioni dei giapponesi sono i fiori. Anche chi non è dotato di pollice verde come me, in Giappone resta affascinato dalla delicatezza, l’attenzione e il rapporto che c’è tra i giapponesi ed i fiori. Negozi di fiori se ne vedono moltissimi, uno dei brand più famosi è proprio Aoyama Flower Market, i cui negozi sono sempre allestiti con stagionalità ed armonia di colori. In tre di questi negozi si trovano anche delle Tea House, dove concedersi un pranzo leggero od una merenda in una sorta di serra, circondati dal colore del fiore della settimana. La scelta di tisane a base di fiori è ampia, ma anche dolci e piatti leggeri vengono presentati come piccole opere d’arte floreali.
Una pausa qui vi trasporterà in un giardino inglese o in una bella fiera di campagna estiva, facendovi scordare che fuori dalla “serra” si trovano i grattacieli e la folla di Tokyo. Personalmente ho provato solo quello di Aoyama, e l’ho trovato bellissimo, spero di riuscire presto a visitare anche le altre due tea house così da consigliarvi la migliore.

Indirizzo: Minami-Aoyama 5-1-2  //   Akasaka 5-3-1   //   Kichijoji Minamicho 1-1-24
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00 (fino alel 19.00 domenica e festivi)

Kawaii Monster Cafè

Un posto come il Kawaii Monster Cafè poteva trovarsi solamente ad Harajuku! Un mix tra il Paese delle Meraviglie, un maid cafè, il mondo degli yokai (mostri giapponesi) e un’allucinazione. Non si riesce a descrivere a parole questo posto assurdo, dove nulla è ordinario: accostamenti di cibi improbabili e colorati, drink che cambiano colore e arredamento e ambientazione che lasciano esterrefatti. Sì ok, poi ci possiamo aggiungere anche il piccolo show che si svolge a intervalli regolari nell’apertura diurna o le serate a tema, con le ragazze-mostro colorate e kawaii, ma la vera forza del Kawaii Monster Cafè è proprio il locale stesso secondo me. E’ la perfetta rappresentazione di quello che possiamo chiamare il Giappone Moderno dei Giovani, è la quintessenza di Harajuku, follia, colori, eccentricità, il tutto con quell’anima infantile ma affascinante, in pratica la definizione di KAWAII.

C’è una tassa d’ingresso e obbligo di consumazione e c’è un limite di tempo per stare all’interno, giusto per mangiare, assistere allo show e scattare foto. A pranzo costa meno, anche perchè spesso l’ingresso serale è abbinato ad eventi speciali o serate a tema. Potrebbe esserci fila, anche piuttosto lunga nei weekend di alta stagione, ma è possibile prenotare l’ingresso al Kawaii Monster Cafè.

Indirizzo: Jingumae 4-31-10 (Harajuku)
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.30 alle 16.30 e dalle 18.00 alle 22.30 domenica orario continuato 11.00-20.00

Shiroighe Cream Puff Factory

La specialità di questa pasticceria sono i Totoro-bignè! Sì, avete letto bene, vi potete mangiare un Totoro, il famoso personaggio del film di Miyazaki. Naturalmente questo è il principale motivo per cui visitare questo cafè che rimane un po’ fuori mano, abbastanza distante rispetto ai classici punti di interesse dei quartieri di Tokyo visitati dai turisti. Si trova però tra Shimokitazawa e il Gotokuji, il tempio dei Maneki Neko, quindi se avete in programma queste destinazioni, potreste concedervi una merenda in questo cafè particolare di Tokyo.

Il piccolo cafè si trova in una viuzza un po’ nascosta, sull’angolo, ed è composto da due piani: al piano terra per il take away, mentre il cafè si trova al primo piano. Ci sono anche dei tavolini all’aperto e l’atmosfera è molto carina: sembra proprio di stare nel film di Totoro: interni in legno, molto verde e grandi vetrate. I bignè sono un po’ diversi da come li immaginavo, sono meno morbidi e saporiti, ma generalmente in Giappone la pasticceria è differente rispetto ai sapori ai cui siamo abituati in Italia. Resta comunque un cafè particolare dove scattare foto carinissime ai mini-Totoro.

Indirizzo: Setagaya Daita 5-3-1
Orari di apertura: dalle 10.30 alle 19.00 chiuso il martedì

Hattifnatt

Tra gli ingressi tutti uguali ed anonimi dei palazzi della città, ecco spuntare una piccola e graziosa porticina di legno, adornata di piantine: è l’ingresso al mondo delle favole, fatto di colori ed animali dallo sguardo intelligente. Entrare all’Hattfinatt Cafè è un po’ come entrare in un libro per bambini, di quelli con gli animali dagli occhi grandi, i fiori rotondi ed i cieli con le stelle. Le pareti colorate sono le pagine del libro che ci circonda, sul soppalco si sta seduti a terra sui cuscini e dalle finestre si vedono rami verdi, e ci si sente come in una casa sull’albero privata, dove gli adulti non possono entrare. Bevande colorate, dolcetti con il sorriso, ma anche piatti carucci aspettano di essere ordinati dai carinissimi menu con forma a tema: la tazza di caffè per le bevande, la torta di compleanno per i dolci, la casetta per i piatti principali. Cerbiatti ed orsetti curiosi ci osservano dalle pareti, mentre comunichiamo il nostro ordine grazie al telefono appeso alla parete. Ci sono due Hattifnatt Cafè, a poche stazioni di distanza, a Kichijoji e a Koenji.

Io sono stata nel negozio di Koenji, ma sono curiosa di visitare anche quelo a Kichijoji che ha una porticina d’ingresso ancora più piccola, alta solo 1 metro e 30cm!

Indirizzo: Koenji Kita 2-18-10 e Kichijoji Minamicho 2-22-1
Orari di apertura: Koenji tutti i giorni dalle 12.00 alle 00.00, la domenica chiusura alle 21.00; Kichijoji dalle 10.30 alle 22.00, venerdì e sabato fino alle 23.00

The Iron Fairies

Se invece siete alla ricerca di un mondo fatato ma più adulto e misterioso, questo cafè semi-nascosto nel piano interrato di un palazzo di Ginza è il posto giusto per voi. Luci soffuse, musica raffinata e migliaia di chiavi, fate e farfalle in ferro battuto alle pareti. Divanetti retrò, broccato, tavolini in marmo e barattoli di polvere di fata. Un’atmosfera vittoriana dove concedersi un caffè fino alle 19 o meglio ancora provare uno dei particolari cocktail creati dai mixologist: avete mai bevuto un cocktail con zucchero filato o polipo? Ecco, in questo mondo magico diventa possibile! Lasciatevi stregare da questo ambiente e godetevi ogni singolo angolo di questa ambientazione alternativa e suggestiva. Durante il giorno c’è una quota di ingresso di 500yen, dalle 19.00 quando il servizio diventa solo bar, diventa 1000yen. Anche i prezzi delle bevande sono un po’ più alti rispetto alla media, ma valgono sicuramente l’esperienza!

Indirizzo: Ginza 5-9-5
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 4.00

Bar Zingaro

Se amate l’arte non potete assolutamente perdervi questo cafè particolare dedicato a Takashi Murakami ed alle sue opere con le classiche margherite sorridenti! In questo spazio all’interno dell’amata dai nerd Nakano Broadway, non solo troverete quadri alle pareti con le iconiche margherite colorate, ma questi fiori sorridenti sono anche presenti su cibo e bevande. Ci si può rilassare su eleganti divanetti mentre si sorseggia un caffè fornito da Fulgen (citato anche da Monocle) e si ammirano le opere di Murakami. Il menù varia spesso e si può anche acquistare merchandising dell’artista. C’è anche uno spazio espositivo interamente disegnato con margherite colorate aperto in occasione di eventi speciali. Un pausa qui mette sicuramente di buon umore anche la persona più cupa del mondo!

Indirizzo: Al secondo piano di Nakano Broadway
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11.00 alle 21.00

Cafè Dojo Samurai

Sapete bene che io e in particolare Roby siamo appassionati di storie Samurai e dopo aver visitato varie residenze ed essere diventati Samurai per un giorno nella Battaglia di Kawanakajima, non potevo non inserire questo particolare cafè a tema Samurai nell’elenco. Tranquilli, non si tratta affatto di una tourist-trap anzi, è un cafè molto tranquillo, frequentato sopratutto da locali. Gli interni ricreano un po’ un’atmosfera antica e sono esposte due armature samurai ed alcune katana, ma è pienamente vivo lo spirito della “kissaten” la caffetteria giapponese. Le tazze sono tutte diverse, ognuna con forma e colori caratteristici, come da tradizione della cerimonia del tè ed i posti migliori sono quelli al bancone, dove si chiacchiera con il barista dondolandosi sulle sedie a dondolo, proprio come pare facessero i samurai nei momenti di riposo. Luci soffuse e pareti di carta di riso contribuiscono a trasportarvi indietro nel tempo e a farvi sentire dei samurai che si concedono una pausa rigenerante.

Indirizzo: Kameido 6-57-22
Orari di apertura: dalle 08.00 all’ 01.00 chiuso la domenica

Per non perdere altre curiosità e posticini di Tokyo seguimi anche su Facebook!