Copenaghen è una capitale davvero graziosa, estremamente vivibile e tranquillamente visitabile in un paio di giorni, magari proprio seguendo l’itinerario per visitare Copenaghen in due giorni che ho fatto io.
Se avete qualche giorno a disposizione in più, ci sono però diverse escursioni che potreste fare da Copenagne, inclusa una gita a Malmo, in Svezia, attraverso il Ponte di Oresund (che sfortunatamente non ho avuto occasione di fare personalmente). Ma anche senza cambiare nazione o allontanarsi troppo, ci sono diverse cose interessanti da vedere nei dintorni di Copenaghen, io ad esempio ho scelto di visitare la zona di Klampenborg e la cittadina di Hillerod dove si trova il castello di Frederiksborg.

Bakken e l’area di Klampenborg

Se state organizzando un viaggio a Copenaghen, di sicuro avrete sentito parlare del Tivoli, il parco divertimenti in centro città. Ma in realtà IL parco divertimenti di Copenaghen è il Bakken, il più antico d’Europa (secondo alcuni anche del mondo), che si trova nella zona di Klampenborg nel nord di Copenaghen.

L’ingresso al Bakken è gratuito, si pagano le singole corse sulle attrazioni; alcune sono davvero molto divertenti e anche un po’ adrenaliniche (sebbene non siano le classiche montagne russe con giri della morte e discese mozzafiato), vi coniglio tantissimo di provare “Tornado“!!
E’ anche bellissimo passeggiare per il parco diverimenti tra i tantissimi cafè e ristornati, ognuno con il suo allestimento particolare…dall’autobus londinese a due piani, alla trattoria italiana, fino ai chioschetti di churros.
Per rilassarsi dopo il trambusto del parco divertimenti potete passeggiare per il grande parco, magari avrete la fortuna di avvistare dei cervi (ma non si avvinineranno come i cervi di Nara!). L’ideale sarebbe visitare il parco in bici, ma la dovrete noleggiar in città e caricarla sul treno (tranquilli, ci son spazi appositi per il trasporto bici) perchè non ci sono noleggi nelle vicinanze del parco.

Potete completare la giornata con una passeggiata lungo la spiaggia di Bellevue, un luogo molto amato dagli abitanti di Copenaghen, che qui si ritrovano già dalle prime belle giornate di primavera per fare pic-nic e rilassarsi.
C’è una parte erbosa, ideale appunto per i pic-nic e poi inizia la spiaggia sabbiosa fino ad un mare davvero limpido e pulito, nonostante Copenaghen sia un’importante città portuale.
Questa spiaggia è molto comoda anche perchè ci sono spogliatoi e bagni gratuiti, cosa assolutamente da non sottovalutare se si decide di passare in spiaggia l’intera giornata!

Klampenborg si trova a nord a breve distanza dal centro di Copenaghen e ci potete arrivare prendendo il treno della linea C dalla stazione Norreport in direzione Klampenborg e scendendo al capolinea.
Uscendo dalla stazione, potete scegliere se svoltare a destra, verso la Spiaggia di Bellevue o a sinistra verso il Dyerhaven, il Parco dei Cervi.

Escursioni da Copebaghen: Bakken

Hillerod e il Castello di Frederiksborg

Una passeggiata du 20 minuti dalla stazione attraverso il graziosi borgo di Hillerod vi condurrà al cospetto del Castello di Frederiksborg, la prima residenza reale costruita nel 1560, distrutta però da un incendio nel 1859.
Fortunatamente, Jacobsen, il direttore della Carlsberg,  ne finanziò il restauro e lo trasformò in un museo sulla storia della Danimarca.
L’ingresso costa 90 DKK e potete richiedere l’audioguida gratuita in italiano. La spiegazione dell’audioguida dura circa 45 minuti, quindi considerate circa 1 ora/1 ora e mezza per la visita se volete soffermavi di più in qualche stanza.
Davanti al castello di Frederiksborg si trova il giardino barocco, dal colpo d’occhio molto suggestivo e ben curato. Tuttavia il giardino non è grandissimo e in un quarto d’ora l’avrete visitato tutto.

Hillerod si trova a circa 40 minuti di treno, Linea A da Norreport, arrivando all’omonimo capolinea.

Escursioni da Copenaghen: Castello di Frederiksborg

 

Altre escursioni da Copenaghen

Ci sono poi anche molte altre escursioni che potere fare da Copenaghen che mi sento di elencarvi per completezza di informazione, ma non essendocia ancora andata di persona, in alcuni casi vi rimando ad articoli di altri blogger che hanno avuto occasione di fare l’escursione da Copenagnen:

Roskilde e le navi vichinge

Se amate la storia ed i vichinghi, non potete assolutamente mancare di visitare Roskilde. Era in cima alla mia wishlist, ma viaggiando con altre persone, a volte si devono accettare compromessi no? Sicuramente se avrò modo di tornare a Copenaghen, sceglierò di fare questa escursione, splendidamente raccontata nell’articolo di Giovy.

Helsingør e il Castello di Amleto (Kronborg)

Se tra i motivi per visitare Verona c’è anche il fatto che vi è ambientato Romeo e Giulietta, tra i vari motivi per visitare Kronborg c’è il fatto che vi è ambientato l’Amleto! Insomma, se non riuscite a resistere al fashino dei racconti di Shakespeare, vi consiglio di fare questa escursione a Copenaghen seguendo la giornata a Helsingør di Serena.

Odense e la Casa di Andersen

Rimaniamo sempre a tema scrittori e parliamo della città natale dello scrittore de La Sirenetta, simbolo della città di Copenaghen. Questa escursione è un po’ più distante da Copenaghen e richiede circa un’ora e mezza di treno.
Oltre alla casa di Handersen, ora un museo, Odensen è anche uno dei primi insediamenti vichinghi, e come potete intuire il suo nome deriva da Odino, il dio nordico della guerra.

Malmö attraverso il Ponte di Oresund

Il famoso e avanguardistico ponte di Oresund che unisce Danimarca e Svezia immergendosi in un tunnel sottomarino, ci permette di fare una delle più famose escursioni di Copenaghen: la visita di un giorno a Malmö, la terza città della Svezia. Una città moderna e ricca di architettura e cose da visitare, spiegatenel dettaglio da Claudia nella sua guida di Malmö.

 

Ti è piaciuto l’articolo e lo hai trovato utile? Offrimi un caffè!

Oppure supportami gratuitamente acquistando prodotti e servizi tramite i link affiliati.

 

Ti possono interessare anche: