English Version Here

Visitare il Monte Fuji è uno dei desideri più espressi dai turisti che visitano il Giappone.
Il Monte Fuji è qualcosa di più di una semplice montagna. La vetta più alta del Giappone, un vulcano avvolto da leggende e misteri, un gigante isolato dall’inequivocabile forma conica. Soggetto di moltissimi dipinti tradizionali e spesso da sfondo alle vicende del Giappone, sua maestà il Monte Fuji è lo spirito del Giappone. Una montagna sacra, dove risiede uno dei kami shintoisti più importanti, l’essenza stessa del Giappone. Non c’è da stupirsi se quando lo si scorge, dall’aereo, dal finestrino dello Shinkansen o in lontananza all’orizzonte, una calda sensazione ci pervade e ci emozioniamo a tal punto da quasi commuoverci.

Sebbene la salita alla vetta del Monte Fuji sia consentita solamente durante i mesi estivi, una gita nei dintorni del Monte Fuji è una buona escursione da Tokyo durante tutto l’anno.
Ci sono diversi tour organizzati che portano alla scoperta dei dintorni del Monte Fuji, tra cui il Mount Fuji View Tour di Hatago Travel, dove potete richiedere di avere me come guida!
Ma è anche possibile organizzare l’escursione in autonomia decidendo quali tappe visitare nei dintorni del Monte Fuji e nella regione dei 5 laghi.

Dove vedere il Monte Fuji

Diverse sono le occasioni per vedere il Monte Fuji, nelle giornate terse lo si può vedere anche da Tokyo, ma la grande montagna è spesso timida, avvolta dalle classiche nubi che ne coprono la vetta, perciò se volete essere sicuri di vedere il sui classico cono, vi consiglio di organizzare un’escursione apposta per vedere il Monte Fuji nella regione dei Cinque laghi, così da essere praticamente sicuri di avvistarlo (e magari salirne un pezzo)!

Nelle limpide giornate invernali e in rare occasioni di cielo terso durante il resto dell’anno, è possibile vedere il Fuji anche da Tokyo, dai vari osservatori o rooftop, ma anche dalla Chuo Line, muovendosi verso la zona occidentale di Tokyo. Anche dalle spiagge di Enoshima, dalla penisola di Miura o più frequentemente da Hakone. Ma se volete essere sicuri di vedere chiaramente il Monte Fuji, allora il posto migliore è la zona dei cinque laghi, in particolare l’area vicino a Kawaguchiko.

Kawaguchiko è anche la destinazione ideale dove fermarsi per esplorare la regione dei Cinque Laghi, famosi soprattutto per il camping e la pesca, così come numerosi percorsi nella natura. A Kawaguchiko ci sono anche diversi onsen, molti dei quali con vista sul Monte Fuji. Se cercate quindi un posto dove trascorrere qualche giorno di relax nella natura, considerate di pernottare qui, ma personalmente se si tratta di un primo viaggio un Giappone, consiglio di fare solamente un’escursione in giornata da Tokyo per vedere il Fuji, combinando la visita ad una delle attrazioni della zona.

Cosa visitare nei dintorni del Monte Fuji

I dintorni del monte Fuji sono ricchi di attività, natura ed onsen e se avete qualche giorno a disposizione in più vi consiglio di pernottare nella regione dei cinque laghi e magari noleggiare un auto per muovervi nella zona con maggiore autonomia.



Booking.com

 

Kawaguchiko

Il punto di arrivo dei treni espressi e locali, ma anche della maggior parte dei bus autostradali che servono la zona, è la stazione di Kawaguchiko. E proprio alle spalle della stazione di Kawaguchiko si staglia maestoso il Monte Fuji.
Da qui partono sia i treni locali che numerosi autobus, inclusi i tre autobus turistici che con il comodo day pass permettono di visitare le maggiori attrazioni turistiche ad un prezzo conveniente.
A pochi passi dalla stazione si trova anche il Lago Kawaguchi, dove è possibile passeggiare lungo le sue sponde, ma anche prendere un battello per ammirare il Monte Fuji dal centro del lago. Altro punto panoramico per ammirare il Monte Fuji è il monte Tenjo, raggiungibile in funivia dalle sponde del lago.

A Kawaguchiko ci sono anche diversi onsen e musei, come il Kawaguchiko Music Forest, una sorta di museo-parco a tema dedicato agli strumenti musicali. Non ho ancora avuto occasione di vistarlo di persona, ma è assolutamente nella mia wish list!

Come arrivare:

Autobus: dalle stazioni di Shibuya, Tokyo e Shinjuku (più frequenti), circa due ore, 2000 yen a tratta fino a Kawaguchiko. Assolutamente la soluzione migliore.
Possono essere prenotati on line o direttamente agli sportelli. Io consiglio di partire da Shinjuku e prenotare dal sito Highway Buses.

Treno: è da poco attivo il Fuji-Excursion, coperto da JRPass che in un paio d’ore collega Shinjuku a Kawaguchiko, ma ci sono solamente due partenze ed i posti vanno riservati in anticipo.
L’alternativa è il treno espresso Chuo Line fino a Otsuki (coperto dal JRPass) e poi cambiare con la linea locale Fujikyu Railway al costo di 1440 yen e durata totale circa 3 ore….

FujiQ Highland

Sempre in zona Kawaguchiko, ad una fermata di treno dal capolinea, si trova un parco divertimenti assolutamente imperdibile per gli amanti delle montagne russe! Oltre ad altre attrazioni uniche, come il Villaggio di Naruto o la casa stregata più paurosa del mondo (si può entrare solo in numero pari!) ci sono ben 4 montagne russe che sono state insignite di Guinness World Record. Alcuni record ora sono stati superati, ma restano comunque attrazioni mozzafiato. Su tutti, io vi raccomando di provare l’Eejanaika, una montagna russa in 4 dimensioni che detiene il record come maggior numero di avvitamenti. SENSAZIONALE!
La cosa interessante del FujiQ Highland è che è possibile acquistare il pass d’ingresso pass-par-tout giornaliero pomeridiano .
Oppure, essendo l’ingresso gratuito, acquistare la singola corsa per l’attrazione desiderata, il che è un’ottima soluzione se non avete a disposizione l’intera giornata da passare al parco, ma non volete rinunciare ad alcune attrazioni specifiche. Il tutto naturalmente, con la vista del Monte Fuji sullo sfondo!

Come arrivare:

Autobus: prima di raggiungere il capolinea Kawaguchiko, tutti gli autobus autostradali in partenza da Tokyo fermano anche alla stazione FujiQ Highland.
Da Kawaguchiko, 5 minuti con bus locale, 220 yen

Treno: linea locale Fujikyu Railway da Kawaguchiko, una fermata, 180 yen

 

Chureito Pagoda

Una delle viste del Monte Fuji più famosa, è forse l’immagine del Monte Fuji innevato attorniato da una cornice di sakura ed una pagoda rossa. Ebbene sì, un tripudio di cliché giapponesi che esiste veramente! Questa iconica immagine la potete infatti vedere con i vostri occhi a Shimoyoshida, nel Arakurayama Sengen Park, alle spalle della Chureito Pagoda. In realtà, sebbene questa immagine sia famosissima, la Chureito Pagoda è stata costruita solamente negli anni 60 come memoriale della pace dedicato ai soldati provenienti dalla regione, caduti nella Seconda Guerra Mondiale. Il santuario principale, che si trova alla base della scalinata che porta alla Pagoda, è invece uno dei numerosi santuari shintoisti dedicati al Monte Fuji: se notate i torii sono sempre orientati verso la montagna sacra.

Indubbiamente questo è uno dei punti fotografici più amati e, specialmente nel periodo dei sakura e dei momiji, molto affollato. In un sabato di sole, durante la piena fioritura, la fila per scattare la famosa foto è stata di oltre un’ora e mezza: si entra in gruppo nella parte recintata e si hanno 5 minuti a disposizione per scattare tutte le foto. Toglie un po’ di poesia questa spiegazione vero? Ma grazie a questo sistema, riuscite ad avere una bella foto senza mille persone di mezzo a rovinarvela!

Come arrivare:

Autobus: dall’area di Tokyo, scendere alla fermata autostradale Chuodori Shimoyoshida. Una volta usciti dall’autostrada dall’apposito cancellino, seguire le indicazioni per 10 minuti a piedi.

Treno: una volta presa la linea locale Fujikyu Railway, scendere alla fermata Shimoyoshida Station.

Da/per Kawaguchiko non ci sono autobus, l’unica soluzione è il treno locale al costo di 310 yen.

Fuji Shibazakura Festival

Altra vista mozzafiato del Monte Fuji è quella con una distesa rosa ai suoi piedi: si tratta degli shibazakura, una specie floreale che sboccia tra fine Aprile e metà Maggio. Ci sono diversi campi di fiori di questo tipo in tutto il Giappone, ma quello nella regione dei cinque laghi con la vista del Monte Fuji sullo sfondo è qualcosa di veramente pittoresco. Per maggiori informazioni sul questo evento, potete leggere il post dedicato al Fuji Shibazakura Festival.

Visitare il Fuji Shibazakura Festival

Oshino Hakkai Village

Nel villaggio di Oshino, le acque purissime create dallo sciogliersi della neve del Monte Fuji, sgorgano in 8 laghetti circondati da tradizionali case di montagna. Questo luogo pittoresco sovrastato dal Monde Fuji, è un’attrazione turistica diventata Patrimonio Unesco. In passato i pellegrini, venivano ad immergersi per purificarsi in queste acque cristalline prima di affrontare la lunga scalata verso la vetta. Ora l’atmosfera spirituale è completamente persa, specialmente a causa dei bus tour di chiassosi turisti cinesi, ma basta allontanarsi dai due laghetti principali circondati da negozi di souvenir, per respirare nuovamente la magia di questo luogo e venir sopraffatti dalla maestosità della natura.
Si trova anche un piccolo museo che nelle tradizionali case contadine della zona, racconta la storia e la vita in questa regione.

Come arrivare:

Autobus: diversi autobus locali dalla stazione di Kawaguchiko, incluso il Mount Fuji Heritage Loop Bus. Circa 30 minuti, 560 yen.
Autobus anche dall’outlet di Gotemba, anche se meno frequenti.

Monte Fuji – Quinta stazione

Da Kawaguchiko si riesce a vedere il Monte Fuji praticamente quasi sempre alle spalle della stazione. L’unica eccezione è in caso di forte mal tempo, dove nuvole basse riducono di molto la visibilità, coprendo totalmente la cima del Monte Fuji. Se proprio l’unico giorno che avete a disposizione per la visita prevedono forte maltempo, non disperate: dalla stazione di Kawaguchiko partono spesso autobus diretti alla quinta stazione del Monte Fuji, ovvero il punto più alto raggiungibile con i mezzi, da dove nei mesi di luglio e agosto parte uno dei sentieri più popolari per la salita alla vetta.

Certo, dalla quinta stazione non riuscirete a vedere la classica forma a cono del Monte Fuji, essendo effettivamente già su di esso, ma riuscirete comunque a vedere la forma conica tipica della sua vetta. Qui trovate punti ristoro, negozi di souvenir ed il Komitake Shrine, un santuario dove in stagione di scalata, ci si reca per pregare per una scalata sicura. Da qui si gode di una bella vista sulla regione dei cinque laghi ed inoltre potete spedire una cartolina con il timbro speciale Monte Fuji!

Come arrivare:

Autobus autostradale diretto da Shinjuku, oppure autobus locale dalla stazione di Kawaguchiko.

 

Hakone

Spesso Hakone viene annoverata tra le località dalle quali è possibile vedere il Monte Fuji, tuttavia essendo più distante rispetto alla regione dei Cinque Laghi, le possibilità di riuscire a vedere la timida montagna, si riducono molto.
Vero, da Hakone si può raggiungere l’Outlet di Gotemba, da dove si può vedere il Monte Fuji sullo sfondo, ma personalmente consiglio di godersi Hakone per le numerose bellezze che offre, indipendentemente dalla vista del Monte Fuji. Se siete fortunati lo potreste comunque avvistare il lontananza.
Di Hakone tuttavia, ve ne parlerò in dettaglio in un post dedicato.

 

Per scoprire altro su Tokyo e sul Giappone seguimi anche su Facebook!