Jiufen è una cittadina in mezzo alle montagne a est di Taipei sviluppatasi attorno ad un’ex miniera d’oro. Oggi è un paesino delizioso fatto di stradine e lanterne rosse, che pare abbia ispirato La Città Incantata di Miyazaki. E sì, ammetto che è stata proprio l’atmosfera che ho visto nelle foto su Instagram che mi ha convinto ad inserire Jiufen nel mio itinerario a Taiwan.
A poca distanza da Taipei, è un’escursione fattibile in mezza giornata e spesso viene fatta in combinata con Shifen, località famosa per le cascate ed i binari che attraversano il centro città.
Io ho passato invece la mattinata esplorando le tante cose da vedere a Taipei e ho raggiunto Jiufen con i mezzi pubblici, rientrando in città la sera stessa.

Parliamoci chiaro, Jiufen è turistica, con vicoli stretti, tanti negozietti di souvenir, thè e street food e tantissimi turisti tutti ovviamente ammassati lungo la Jiufen Old Street.

Ma è un posto che visiterei volentieri ancora e che consiglio.

Jiufen Old Street

Ok, io sono stata fortunata perchè nonostante ci sia andata nel pomeriggio e rimasta fino all’imbrinure per godermi la magia delle sue luci accesse, ho visitato Taiwan a fine Febbraio 2020, quando il mondo iniziava a fermarsi e Taiwan aveva chiuso le frontiere ai turisti cinesi (che sono la maggioranza qui). Quindi ho trovato una Jiufen abbastanza tranquilla e mi son potuta godere la magia dei vicoli della Jiufen Old Street che corrono sotto un intreccio di lanterne fino ad arrivare a lei, la casa da tè A-Mei teahouse. Un edificio in legno e vetrate, che si innalza alla fine di una scalinata in discesa adornato di lanterne rosse, che ha ispitato il regista Miyazaki per la sua Città Incantata.

Leggi Anche: Beitou, un angolo di Giappone a Taiwan

Il fascino della A-Mei teahouse sta nella sua facciata, ma è una delle tante case da tè di Jiufen, dove è possibile sorseggiare il pregiato tè di Taiwan. C’è sembra abbastanza fila per entrare nella A-Mei teahouse, e dalle foto online, gli interni non sembrano nulla di particolare, così noi abbiamo optato per la Juifen Teahouse, poco oltre le scale che scendono al famoso punto fotografico, che ha anche una bella terrazza dalla quale si ha una bella vista sulla A-Mei Teahouse.

La Jiufen Teahouse è più antica casa da tè di Jiufen, e qui potete degustare dell’ottimo thè in un’ambiente tradizionale. Si sceglie il tipo di tè e viene mostrato come fare le varie infusioni per ottimizzare il sapore. Visto che vi vengono portate molte foglie di tè, potrete fare diverse infusioni e concedervi del tempo di qualità godendo dell’atmosfera tradizionale. Le foglie di tè non utilizzate vi vengono poi date da portare a casa come souvenir, e devo dire che l’ho apprezzato moltissimo, visto che avevo comunque intenzione di acquistare del tè di Taiwan. Costo per due persone con dolce incluso, circa 35€ (il prezzo varia a seconda del tipo di tè scelto).

Jiufen Teahouse

Come arrivare a Jiufen da Taipei

Il modo a mio parere più comodo (nonchè quello che ho scelto io) per arrivare a Jiufen da Taipei, è l’autobus N. 1062 che parte da Songhshan Station (uscita due, fermata davanti al centro commerciale Sogo). Ce n’è uno ogni ora e fa anche altre fermate in città (verificate stop e orari qui) che in un’ora e mezza vi porta a destinazione, costo 101 TWD (circa 3,20€)
Al ritorno, scendendo alla stessa fermata, aprofittatene per visitare il Rahoe Market, uno dei night market più famosi di Taipei.

L’alternativa per raggiungere Jiufen da Taipei è prendere il treno dalla stazione centrale a Ruifang e dalla fermata dell’autobus vicino alla stazione di polizia di Ruifang, il bus  825 (solo weekend), 827 o 788. Costo 50TWD + 15TWD, più o meno ci si impiega lo stesso tempo (varia a seconda del tipo di treno, se rapido o locale e della coincidenza con il bus).